martedì 23 agosto 2016

Ventotene



Ventotene


Tre individui narcisisti e pieni di se si riuniscono su una nave di guerra a Ventotene e pretendono di parlare a nome delle 28 nazioni che costituiscono l'Europa moderna. Francia Italia e Germania sono soltanto autoreferenziali ed imitano comportamenti padronali del loro padrone di oltreatlantico. Non penso che nelle cancellerie di tutti i paesi europei esclusi dall'incontro la cosa sia stata vista di buon occhio...

domenica 21 agosto 2016

annuncio di elezioni




Perchè Renzi ha sentito il bisogno di dire cosa ovvia e scontata e cioè che nel 2018 si vota per le politiche? Non si vota forse ogni cinque anni?

Desidero ricordare che alle elezioni del febbraio 2013 Renzi non partecipò. La sua "discesa in campo" è avvenuta successivamente dopo una visita ad Arcore. E' stato guidato alla conquista del potere mano nella mano da Giorgio Napolitano probabilmente anzi certamente su input Usa.

L'annunzio del voto nel 2018 assolutamente superfluo in un paese normale che applica il dettato costituzionale potrebbe voler dire che si potrebbe anche non votare? Insomma quale scenario ci stanno preparando in caso di vittoria del No al referendum?

La vittoria del No al referendum avrebbe un fortissimo contenuto antigovernativo. Il governo promotore delle riforme costituzionali sarebbe bocciato ed a rigore dovrebbe dimettersi.

Forse stiamo vivendo gli ultimi scampoli di normalità costituzionale.
Forse il blocco di potere che sta dietro Renzi ci prepara qualche brutta sorpresa.

Questi non si rassegneranno a passare la mano a quelli di Cinque Stelle come hanno fatto a Roma ed a Torino. Stanno studiando come fare per ingarbugliare le cose ed avremo qualche sorpresa.

venerdì 19 agosto 2016

Violante ed il referendum
Violante si è mobilitato a favore del Si. Non è vero che la sua vittoria aiuta l'autoritarismo governativo. Ci rassicura, bontà sua.
Desidero ricordare che sebbene abbia occupato la carica di Presidente della Camera è assai meno legato ai valori della Costituzione di quanto vorrebbe farci credere.
Ricordo che quando aspirava a diventare Presidente della Repubblica sdoganò i fascisti parlando alla Camera di "ragazzi di Salò" che meritavano di essere rispettati alla stessa stregua dei martiri del nazifascismo. La ciambella gli riescì senza buco e non venne mai eletto Capo dello Stato.
Che la vittoria del Si non porti autoritarismo è infondato perchè il potere dell'Esecutivo uscirà rafforzato e la elezione del Senato da parte dei Consiglieri Regionali certamente aumenta in modo mostruoso il potere delle segreterie dei partiti su quello dello elettorato che viene esonerato non solo dalla scelta dei parlamentari come avviene oggi ma anche dalla elezione dei senatori.
Alla luce del posizionamento di Violante sulla questione cruciale del referendum bisogna prendere posizione a favore del No. Se il Si viene sconfitto con Renzi sconfiggeremo il vecchio marcio establiscement della politica che imperversa in Italia da decenni.Gente come Violante che ha bisogno di ridurre il controllo della cittadinanza ed i poteri dell'elettorato per continuare a galleggiare in un paese che è stato portato da loro alla rovina. l'Italia infatti è prossima alla rovina. I capi dell'Occidente non ci affondano perchè temono che trascineremmo anche loro nel fallimento., Ma non c'è dubbio che l'Italia possiede oggi un terzo di quello che aveva appena venti anni fa prima che fosse messa all'asta da Prodi e dai suoi maligni successori e che ha il fiatone grosso. Deve recuperare dai servizi dalle tasse qualcosa come quaranta miliardi di euro. Un gruppo segreto governativo sta studiando la possibilità di una abolizione generale del sistema pensionistico pubblico.
Abbiamo bisogno di una nuova classe dirigente e questo sarà possibile soltanto con una sconfitta del Si.

giovedì 18 agosto 2016

la pietà pelosa



La pietà pelosa

Ora che l'Occidente ha compreso di avere perduto la battaglia di Aleppo (e con essa la guerra siriana) invoca la tregua e si inventa l'icona con la quale suscitare lacrimucce a comando del bambino coperto di polvere e dagli occhi smarriti.

In cinque anni di spietato assalto nercenario telecomandato dagli Usa alla Siria di bambini come quello di Aleppo ne sono morti diecine di migliaia senza che nessuno lo notasse e magari, come ebbe a dire la segretaria di Stato Usa Albraith per i bambini irakeni morti di stenti "ne valeva la pena".

Ricordo a tutti che la Siria come la Libia come l'Iraq era nazione prospera e felice fino a quando i Clinton per soddisfare israele e la propria sete di dominio mondiale non decisero di farne una fornace umana dove bruciare diecine di milioni di esseri umani.

mercoledì 17 agosto 2016

La Cina in Siria

Una novità strepitosa!
La Cina interviene nel conflitto siriano a fianco di Assad e della Russia. E' la prima volta che la Cina fa una scelta militare nello scenario mondiale dopo le guerre del Vietnam e della Corea e si schiera con la piccola nazione siriana da cinque anni aggredita dai sicari degli Usa e destinata da questa ad essere squartata tra i suoi vicini a cominciare da Israele. L'intervento della Cina incoraggia Assad ed il suo governo e rende ancora più forte il ruolo fin qui avuto dalla Russia a difesa della integrità della Siria.
Gli americani non sono abituati a trovarsi di fronte colossi come la Cina. Hanno sempre preferito aggredire e seviziare piccole nazioni come la Libia, la Siria, l'Afghanistan,l'Iran. Vedremo che decisione prenderanno.
L'intervento militare della Cina rafforza la causa della pace nel mondo e scoraggia l'avventurismo predatorio degli Usa e dello Occidente. Vedremo se la Clinton continuerà a volere bombardare ed invadere l'Iran. Vedremo se cambierà la politica europea di assedio militare della Russia.

domenica 14 agosto 2016

GiovanBattista Stella ed il sud


Ennesimo stucchevole attacco di GB Stella (padovano) alla scuola meridionale che regalerebbe voti alti agli alunni per nascondere la sua pochezza e scarso rigore.
L'attacco è sferrato da Stella sul Corriere della Sera giornale della indegna borghesia settentrionale che dopo centosessanta anni di predominio assoluto sull'Italia ci consegna un paese boccheggiante e sull'orlo del fallimento.

Si è anche saputo che questo GB Stella non è neppure laureato. Non che si attribuisca alla laurea chissà quale potere ma certo conta nel definire il personaggio che basa il suo giudizio sul pregiudizio.

Pregiudizio secondo il quale non è possibile che ragazzi ed insegnanti del Sud siano migliori di quelli milanesi o torinesi dal momento che nascono in zone di grande disagio sociale.

Gli alti voti non sono regalati. Si ricordi Stella che il SUD è la patria di Pitagora e di Benedetto Croce e che il meglio forse quasi il tutto della letteratura italiana viene da queste parti.

Non abbiamo la fabbrichetta e spesso siamo disoccupati. Eppuree meritiamo di contare molto di più nella società italiana dalla quale siamo discriminati da governi fatti tutti da settentrionali.

martedì 9 agosto 2016

Medagliere Olimpiadi

l primo posto agli USA per merito degli atleti neri neri proprio come quei neri ai quali i poliziotti USA sparano a vista come fossero selvaggina.

Non credo che i neri appartengano se non formalmente agli USA dal momento che non vengono accettati come cittadini con tutti i diritti come i bianchi.

https://www.google.it/search?q=medagliere+olimpiade&ie=utf-8&oe=utf-8&client=firefox-b&gfe_rd=cr&ei=qbKqV_OlE4Hb8Aek9ZOQBQ